Martin Luther King, combattente per non -distretto

Il sacerdote che ha studiato Marx, il leader del movimento per gli eguali diritti degli afroamericani, ha assegnato il premio Nobel del mondo, Martin Luther King ha cambiato il mondo con una predicazione dell’amore per il suo vicino.

Istruito, elegante, ha ballato in modo eccellente e facilmente convertito con le persone. Martin Luther King in gioventù era più simile a un tipico rappresentante dell’élite intellettuale, e non al predicatore battista della terza generazione. È cresciuto nel centro di Atlanta – città con una dura segregazione razziale. Ma la sua infanzia e la giovinezza nella famiglia patriarcale dei meridionali neri erano felici e prosperi. Quindi potrebbe benissimo chiudere un occhio a manifestazioni di ingiustizia pubblica e aspettare fino a quando la ruota della storia si trasforma da sola. Poteva, come molti altri, dichiarare una sanguinosa guerra di disuguaglianza. Ma aveva il coraggio di combattere e la mente era sufficiente per farlo pacificamente.

Era preparato per il pastore dall’infanzia. Ma stava cercando il suo percorso. Volevo diventare un medico per salvare la vita delle persone. Quindi – un avvocato per proteggerli. Deluso dal sistema giudiziario, mi sono reso conto che il sermone è la sua unica arma nella lotta contro l’ingiustizia che deve essere condotta qui e ora per avvicinare un futuro felice. Ha confessato il principio di non resistenza al male per violenza, proclamò Gandhi, ma lo ripensò secondo i dogmi cristiani. Grazie al re, il rifiuto https://kozmoline.com.tr/2023/07/28/activities-parlay-notes-modern-parlay-cards/ della violenza è diventato la norma psicologica e un mezzo efficace per cambiare la coscienza delle persone. E il suo sogno è che “un giorno sulle colline rosse della Georgia i figli degli ex schiavi e degli ex proprietari di schiavi saranno in grado di sedersi insieme al tavolo fraterno”, e l’America gli è grata: dalla decisione del Congresso negli Stati Uniti, Celebrano la festa nazionale per le festività nazionali di Luther King.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *